LANGUAGE

 


EMILIO PUCCI



E' il lontano 1947 e il marchese di Barsento Emilio Pucci si trova sulle piste di Zermatt in Svizzera. Durante il soggiorno decide di disegnare per una sua amica un completo da sci all'avanguardia: pantaloni a fuseaux e giacca a vento “parka” con cappuccio. Il destino volle che quel completo venisse notato dalla fotografa Toni Fressel della rivista americana "Harper's Bazaar" e venne subito immortalato in una foto che in seguito venne pubblicata sul magazine. Emilio Pucci fu aviatore, deputato italiano, uomo colto e grande sportivo conseguì una laurea in scienze politiche e vinse una borsa di studio per allenarsi nello sci al Reed College in America.
Dopo la morte dello stilista, avvenuta nel 1992, la figlia Ludomia prende le redini della maison. Nel 2000 la LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton acquista la maggioranza delle azioni della Emilio Pucci srl. Tra i designer che si sono alternati nella direzione artistica della casa di moda vi sono Jean Stephan Janson, Julio Espada, Christian Lacroix e Mattew Williamson. La parola d'ordine del concept Emilio Pucci è avanguardia. Questo ha segnato un punto di svolta nella moda italiana, rappresentando il passaggio dallo stile austero della seconda metà del '900  ad uno stile chic, colorato, creativo, sensuale.
©Eleonora Bonucci SRL  - P.Iva 02025100567